"I veri colleghi? Quelli che stanno per strada"