Torino, (askanews) - Torino celebra Tamara de Lempicka e la personalità eclettica di un'artista a tutto tondo. La sua "Ragazza in verde", eccezionale prestito del Centre Pompidou di Parigi, ma anche gli acquerelli del periodo russo, la ritrattistica degli anni Venti, le opere dipinte a Beverly Hills, oltre a foto e cimeli personali. È "I mondi di Tamara de Lempicka", esposizione curata da Gioia Mori. Dal 19 marzo al 30 agosto a Torino allo spazio mostre del Polo Reale-Palazzo Chiablese."Moderna, per scelta e per vocazione, e decorativa nel senso che la sua arte ha quell'efficacia di comunicazione, dovuta anche al fatto che studia, la cartellonistica eccetera, priva di superfetazioni intellettuali che è uno dei fondamentali del movimento déco. E quindi ne è diventata l'icona, a giusto titolo" ha spiegato Mori.