Il film racconta la vita di Vincentas, il miglior dottore del reparto di pronto soccorso del suo ospedale la cui unica passione è il gioco d'azzardo. L'uomo, figlio del suo tempo e profondamente condizionato dall'ambiente post-sovietico della Lituania contemporanea, rivela la sua doppia natura nelle situazioni critiche che vive come paramedico e nelle scelte ciniche e amorali dettate dal demone del gioco d'azzardo. Vincentas, per pagare i debiti di gioco, si inventa un meccanismo di scommesse clandestine legato alla sua professione: il sistema prende piede velocemente, coinvolgendo prima i colleghi e diffondendosi a macchia d'olio. Mentre gli affari vanno a gonfie vele, il protagonista si innamora, ricambiato, di Ieva, una collega che lo porterà a scegliere tra il suo amore e la passione dell'uomo per il gioco.