Milano, (askanews) - Tre chilometri di passeggiata a pelo d'acqua, seguendo il naturale movimento della superficie del lago di Iseo. Dal 18 giugno, fino al 3 luglio, nel Sebino sono attesi mezzo milione di visitatori per The floating piers, l'ultimo esperimento dell'artista bulgaro Christo. L'accesso alle passerelle, che trasformano la più grande isola lacustre italiana in una penisola, collegando Sulzano a Montisola e poi ancora all'isola di San Paolo, sarà completamente gratuito 24 ore al giorno. Vi si potrà approdare da quattro punti: Sulzano, unico collegamento con la terraferma sulla sponda bresciana del lago di Iseo, Peschiera Maraglio, Peschiera ambito industriale e Sensole, entrambe su Montisola, raggiungibili via battello. Tre le alternative per raggiungere i pontili di Christo: l'auto, il treno o il battello.

Chi sceglierà l'automobile dovrà rinunciare ad arrivare a Sulzano con il proprio mezzo e lasciarlo nei parcheggi disponibili in 11 diverse località lungo la costa sud orientale del lago o a ridosso delle uscite dell'autostrada A4. Da lì delle navette porteranno i visitatori fino a Sulzano. Una app consentirà, se non di prenotare, di verificare in tempo reale la disponibilità di posti auto nelle singole aree di sosta e indirizzare i flussi in arrivo.

Chi opterà per il treno troverà una offerta potenziata di Trenord lungo tutta la linea Brescia-Iseo-Edolo, come ci spiega Cinzia Farisè, ad di Trenord: "Con 84 treni al giorno da Brescia, un treno ogni 20 minuti. 287 treni con con un solo cambio consentiranno dalle principali città della Lombardia di raggiungere Brescia e transitare. Abbiamo una offerta complessiva di circa 29 mila posti al giorno la stima dei visitatori per questo evento nei giorni feriali".

Infine per chi sceglierà il battello, Navigazione Lago d'Iseo farà fronte a flussi attesi di 10-11 mila persone al giorno. Per questo ha predisposto un servizio di linea integrato che consente di raggiungere le località di Monte Isola interessate dall'evento riservando il 70% dei posti per ogni corsa agli acquisti on line e il restante 30% agli acquisti in biglietteria oppure a bordo.

L'unica incognita resta il meteo: in caso di temporali o Sarneghera accessi vietati e passeggiata rimandata.