Islamabad (askanews) - Devastante terremoto in Asia centrale. Il sisma di magnitudo 7.5 che ha colpito la regione ha causato la morte di almeno 129 persone, di cui 94 in Pakistan e 33 in Afghanistan e due nel Kashmir indiano. La scossa, alle 14:30 locali, è durata quasi un minuto ed è stata avvertita a Kabul e Islamabad sino a Nuova Delhi.La zona più colpita è stata localizzata nell'area tribale frontaliera a cavallo tra Afghanistan e Pakistan, dove sono morte almeno una trentina persone. Decine di altre hanno perso la vita nel Pakistan nord-occidentale, nella regione del Gilgit-Balistan e nel Kashmir. Dei 33 morti in Afghanistan dodici sono ragazze, tutte minorenni, che hanno perso la vita calpestate nella calca durante la fuga da una scuola nella provincia settentrionale di Takhar. Altre 35 sono rimaste ferite.Il sisma ha fatto registrare l'epicentro nell'Hindukush afgano ed è stato avvertito anche nell'India settentrionale, fino a Nuova Delhi, dove la popolazione è scesa terrorizzata nelle strade.(Immagini Afp)