Roma, (TMNews) - L'attore settantenne Ted Neeley torna nei panni di Jesus Christ Superstar, a quarant'anni dal debutto del Musical che racconta la storia di Gesù. La prima in Italia della celebre opera rock, il 18 aprile, al Teatro Sistina di Roma. Con una speranza da parte dell'attore, che anche Papa Francesco possa sedersi tra il pubblico e godersi lo show."Speriamo che anche il Papa venga a visitarci e venga a vedere lo spettacolo, o che possiamo avere un'udienza con lui. Spero tanto di poterlo incontrare, penso sia una persona straordinaria".Dal musical, due anni dopo nel 1973, venne tratto il film "Jesus Christ Superstar"."Moltissime persone - racconta l'attore texano - hanno visto il film quando erano bambini, negli anni Settanta, e ora sono adulti e magari tornano a vedere lo spettacolo con i loro bambini e con la famiglia. Molti mi dicono che quando pensano a Gesù pensano a me, al mio volto, alla mia persona".Neeley ha debuttato a Broadway nei panni di Gesù nel 1971, portando il musical in tutto il mondo ed esibendosi in più di 5mila spettacoli."Io non sono Gesù, sono un batterista di rock and roll che canta a squarciagola per vivere. Sono stato fortunato perchè mi hanno chiesto di ricoprire questo ruolo, è stata la più bella benedizione della mia vita".Al Sistina la celebre opera è firmata da Massimo Romeo Piparo. E per la prima volta i Negrita si mettono alla prova come attori.Immagini: Afp