Mbabane (askanews) - Il lutto non ferma la festa nello Swaziland. Nonostante il drammatico incidente stradale in cui hanno perso la vita oltre 40 donne che si recavano all'Umhlanga, la tradizionale festa si è tenuta con grande sfarzo. La "danza delle canne" è un appuntamento irrinunciabile per le donne del paese africano, dove circa il 63% della popolazione vive sotto la soglia di povertà, perchè il sovrano Mswati III si riserva il diritto di scegliere in moglie una tra migliaia di vergini che ballano in onore del re. La prescelta si andrà ad aggiungere alle altre 14 consorti dell'ultimo monarca assoluto d'Africa.La cerimonia annuale prevede che le ragazze di età compresa tra gli 8 e i 22 anni danzino nei costumi tradizionali, con il seno scoperto, portando delle canne da utilizzare per rafforzare la recinzione del palazzo reale.(immagini AFP)