Roma, (askanews) - L'attesa è finita, svelato il nuovo "Star Wars: Il Risveglio della Forza", il primo firmato dal regista visionario J.J. Abrams con Lucasfilm, e il primo targato Walt Disney. A oltre 35 anni dal primo episodio di George Lucas, sembra di essere tornati indietro nel tempo, ma con il 3D e i nuovi effetti speciali, tra vecchi personaggi, storici e immancabili e nuovi che segneranno i prossimi tre capitoli.L'episodio VII su cui è stato mantenuto l'assoluto riserbo fino all'ultimo, continua la prima trilogia, ma molto è cambiato. Tutti vogliono trovare Luke Skywalker, scomparso da tempo: lo cercano i membri della Resistenza, guidati dalla principessa Leia, proprio lei, Carrie Fisher, e i cattivi del Primo Ordine che rispondono al tenebroso e mascherato Kylo Ren. I cavalieri Jedi sembrano un lontano ricordo, ma ecco che spuntano la giovane Rey, interpretata da Daisy Ridley e Finn, John Boyega uno degli Assaltatori cattivi che si ribella al suo destino. Sono loro, insieme al coraggioso Poe, il miglior pilota della galassia e della Resistenza, e al droide BB-8, i nuovi volti di Star Wars, in particolare Rey, l'eroina, che ha letteralmente "la forza con se'".Non manca il mitico Harrison Ford come Han Solo, con il simpatico Chewbecca, i droidi R2-D2 e C-3PO, c'è la storica navicella, il Millennium Falcon, e ci sono alcuni momenti comici, battute come nei primi Guerre Stellari e momenti commoventi. La critica è già divisa, la maggior parte plaude a J.J.Abrams fedele all'originale, ma allo stesso tempo epico, alcuni però si aspettavano un restyling completo e più colpi di scena. Tutti però concordano sul fatto che "Il Risveglio della Forza" è donna e che il film, già da record per le sale in cui sarà proiettato e per il boom di prevendite, farà incassi stellari.