Milano (askanews) - Apertura in grande stile per Trasimeno blues, il festivalitinerante che ha inaugurato il suo viaggio musicale tra i borghi lacustri di San Feliciano con lo spettacolo blues di Sugaray Rayford, il cui stile canoro old school richiama la crudezza di Muddy Waters, Otis Redding e Teddy Pendergrass.Cresciuto a gospel e soul, Sugaray Rayford si è fatto molto apprezzare sia come solista che come cantante dei Mannish Boys, con i quali ottiene tre nominations ai Blues Music Awards e vince con "Double Dynamite" il Best Traditional Blues Album 2013. Il cantante è arrivato in Italia con il supporto della band di LucaGiordano con cui ha incantato il pubblico del Trasimeno Blues.