Milano (TMNews) - Tra novità e conferme da mercoledì 12 marzo 2014 su Raidue torna The voice of Italy, il programma musicale che premia, sopra ogni cosa, la voce e il talento delle nuove promesse.Irrompe sulla scena l'esperienza Rap di J-Ax che prende il posto di Riccardo Cocciante tra i 4 coach, confermati invece, Piero Pelù, Noemi e Raffaella Carrà che lancia un allarme: bisogna non solo scoprirli i nuovi talenti ma anche saperli affiancare nel loro percorso di crescita artistica."Nella vita - dice la Carrà - tu rubi con gli occhi ma se c'è qualcuno che ti sta accanto e crede in te ti dà una forza che diventi un gigante. Questo manca. Speriamo che qualcosa cambi".Quattordici le puntate suddivise in 4 fasi: le "Blind audition" in cui si formano le squadre, poi le "Battle", l'inedito "Knockout" e il "Live show" in cui i partecipanti si esibiranno anche con grandi ospiti nazionali e internazionali. Tutto questo per scovare il talento musicale più meritevole."Io spero che sia una voce unica - dice Noemi - con un grande bagaglio creativo e soprattutto con una grande umiltà che è un po' difficile ultimamente da trovare, son tutti un po'...""Non sempre chi viene fuori da un programma musicale come "The voice", che non è un talent, ha la fortuna di imbattersi nelle canzoni giuste - aggiunge Piero Pelù - e dal momento che questo è un programma musicale serio non è che chi viene fuori da questo programma poi può mettersi a cantare qualsiasi canzonetta, ci voglion canzoni serie quindi sarebbe molto se venisse fuori un progrmma di scrittura di testi per canzoni come Masterpiece sui Raitre".Tra le novità anche la conduzione, affidata a Federico Russo e alla V-J Valentina Correani che coinvolgerà il pubblico attraverso internet e i social network. E proprio questa è la nuova sfida di The Voice, che si completa con la radio e il web diventando un vero e proprio programma multimediale e interattivo con backstage e interviste inedite.