Stratford-upon-Avon (askanews) - Stratford-upon-Avon festeggia in grande stile il suo più illustre rappresentante, William Shakespeare, nato e morto 400 anni fa in questa ridente cittadina del centro dell'Inghilterra.Circa cinque milioni di persone ogni anno visitano l'affascinante città, incastonata nel cuore della campagna inglese, ma per l'anniversario migliaia di persone, in costume d'epoca e non, si sono riversate sulle romantiche sponde del fiume per rendere omaggio al genio della letteratura, scomparso il 23 aprile 1616."Lui aveva capito il genere umano, conosceva i trionfi e i dolori dell'anima, sapeva raccontare le inquietudini e le emozioni, lui aveva compreso tutto. E' uno scrittore per tutti i tempi e tutte le persone, il suo è un messaggio universale" racconta una lettrice del bardo."Mi piacciono tutte le sue opere, le ho viste in televisione" aggiunge una giovane fan.Shakespeare ha scritto una serie di opere sia tragedie che commedie da "Romeo e Giulietta" a "Macbeth" e "Otello" passando da "Amleto", "La tempesta", "Molto rumore per nulla", "Sogno di una notte di mezza estate" e molte molte altre, entrate nel patrimonio culturale mondiale.(immagini AFP)