Los Angeles (askanews) - L'attesa è finita, con l'anteprima mondiale a Los Angeles, negli Stati Uniti si è levato il sipario sul settimo capitolo della saga di Star Wars "Il risveglio della forza", cronologicamente ambientato 30 anni dopo il "Ritorno dello jedi".Sul red carpet del Dolby theatre, preceduti dagli storici droidi C3PO e R2D2 e dal nuovo BB8, c'era George Lucas, ideatore della saga e gli attori Mark Hamil, Luke Skywalker, e Carrie Fisher, la principessa Leila, e soprattutto Harrison Ford, tornato nei panni di Han Solo."Ho visto grandi film - ha detto - ma stasera è come essere all'Oscar, sono felice di essere qui".Centinaia di fan hanno atteso i propri beniamini per strappare un autografo o conquistare un selfie in una Los Angeles letteralmente blindata dopo l'attacco terroristico a San Bernardino, che ha causato 14 morti in un centro per disabili.Il settimo capitolo della saga di Star Wars è anche il primo orfano di George Lucas che ha ceduto alla Disney la sua creatura nel 2012, per oltre 4 miliardi di dollari.L'intera saga di Star Wars ha registrato ad oggi negli Usa 1 miliardo e 918 milioni di dollari al box office piazzandosi come quarto maggior franchise di sempre, preceduto dai film della Marvel, Harry Potter e James Bond.La data d'uscita italiana del film è il 16 dicembre.(Immagini Afp)