E' quella di Taubman, l'ex proprietario della casa d'aste