Marrakech (TMNews) - I flash e il tappeto rosso sono tutti per lei: Sharon Stone, la diva americana chiamata a inaugurare il festival del cinema di Marrakech. La manifestazione che sta richiamando anno dopo anno sempre più star internazionali, oltre che tanti amanti del cinema, in questa edizione 2013 ospita diverse rassegne e grandi nomi. Da Martin Scorse, presidente della giuria, all'italiano Paolo Sorrentino.Ma a rubare la scena è stata la bellissima Sharon Stone: "Il Marocco - ha detto - è la prova che un Paese a religione islamica può essere un Paese pieno di persone compassionevoli, belle e pacifiche. La religione islamica purtroppo è stata usata dai terroristi per farsi conoscere, ma questo - ha concluso l'attrice - non significa che un musulmano sia un terrorista".In cartellone al festival di Marrakech un omaggio all'attrice Juliette Binoche, al regista argentino Fernando Solanas e anche la proiezione del film italiano "Viva la liberta" di Roberto Andò.