Milano, (TMNews) - Immortalare in uno scatto i momenti più significativi della vita quotidiana, catturando un istante con un gesto. Si può grazie alla tecnologia, e per questo oggi si scattano più foto con gli smartphone che con le macchine fotografiche. Steve McCurry, fotografo di fama mondiale, non si è lasciato sfuggire l'occasione di raccontare con le immagini le storie della sua città, New York, che lui definisce "un crocevia di etnie, colori, suoni e atmosfere". Lo ha fatto grazie a Sony Xperia Z1, lo smartphone protagonista di "Lifeframes", la prima mostra interamente realizzata con immagini scattate da mobile, allestita nel cuore di Milano e curata dallo stesso McCurry.È la tappa finale di un progetto creativo associato al lancio del telefono e il risultato di un concorso fotografico: 4.234 appassionati hanno scelto di condividere un frammento di vita quotidiana immortalato con lo smartphone, i 30 scatti vincitori realizzati di 10 fotoreporter sono finiti in mostra a Palazzo Giureconsulti e piazza dei Mercanti. Le foto firmate da Steve McCurry sono raccolte sul sito del progetto lifeframes.it