Roma, (askanews) - La regista di "Suffragette", Sarah Gavron, il film che ha aperto il Torino Film Festival e che parla del primo movimento femminista che ha lottato per la parità dei diritti, condivide in pieno la dichiarazione fatta di recente da Jennifer Lawrence, che ha rivendicato la parità di stipendio a Hollywood tra attrici e attori."Trovo straordinario che un'attrice così conosciuta come Jennifer Lawrence lotti per la parità salariale. Lei ovviamente non ha problemi di soldi, ma dà voce a tante donne per cui questa disparità salariale ha un impatto devastante. Basta riflettere sul mio Paese, la Gran Bretagna - spiega la regista inglese - dove alla fine degli anni '70 è stata approvata una legge sulla parità salariale, ma dove tutt'ora non viene applicata".