Roma (TMNews) - L'Accademia di Santa Cecilia a Roma inaugura la stagione con l'opera "Peter Grimes", omaggio al compositore inglese Benjamin Britten nel centenario della nascita. Opera di indagine psicologica, storia di un marinaio ingiustamente condannato per la morte di un mozzo. A Roma, diretti da Antonio Pappano, con Gregory Kunde e Sally Matthews, i complessi dell Accademia esploreranno l atmosfera cupa del Borgo, piccolo paese di pescatori inglesi. Antonio Pappamo: "Questo pezzo chiede da tutti qualcosa oltre il normale; il coro, che forse è il protagonista di questa serata, l'orchestra, il colore, far uscire il carattere in tutti i sensi, in tutti i dettagli". Santa Cecilia ribadisce il suo ruolo di interprete di musica internazionale e moderna. E la tradizione ormai consolidata di aprire con un opera in forma di concerto. Ancora Pappano: "Io sono uomo di teatro, il visivo mi manca, però credo che con le masse orchestrali e corali sarà veramente qualcosa di molto molto particolare".