Milano (askanews) - Il Festival di Sanremo è un'occasione per farsi conoscere e apprezzare di nuovo dal pubblico. Enrico Nigiotti ci riprova, dopo tre anni di silenzio: è in gara tra i Giovani della 65esima edizione con il brano "Qualcosa da decidere"."Sanremo è come l'albero di Natale, è come il panettone, è una cosa che è sempre stata in casa, l'hai sempre vista e ci sei cresciuto. Per me sarà sicuramente un rilancio, non nego che sarà una buona vetrina per promuovere il mio disco: punto molto a farmi conoscere".Dopo l'esperienza televisiva ad "Amici" nel 2010, un primo album e un tour in tutta Italia, Enrico Nigiotti si è fermato, dedicandosi allo studio e alla scrittura. Nell'estate 2012 ha conosciuto Adele Di Palma e Brando, che sono diventati la sua manager e il suo produttore."Questi tre anni non sono stati semplici a livello anche emotivo: dal nulla perdi tutto e devi riconquistarlo. Io ero un personaggio che si era auto eliminato da un talent, considerato poco affidabile dalle case discografiche: dovevo scrivere cose che colpissero subito e non è semplice. Più che altro sono cresciuto, mi sento molto più autore di prima".La canzone di Sanremo parla di un'esperienza quotidiana, comune: l'incontro con una persona speciale."E' un inno vivace, fresco, alla prima uscita e al conoscere una persona: parla di questo. Non è una canzone triste, di solito a Sanremo ci sono le tragedie".