Sanremo (askanews) - "Sanremo è una parentesi meravigliosa che vivo con allegria ma anche con serenità, perché a questo punto della carriera credo di non dover dimostrare nulla né a me stesso né al pubblico".Queste le parole di Carlo Conti, presentatore della 65esima edizione del Festival di Sanremo ha presentato l'esibizione che vedrà protagonisti i due cantanti nella prima serata della manifestazione canora."Quando mi è stato detto, la prima volta qualche anno fa di fare Sanremo, ho detto di no, perché non potevo fare troppe cose - ha spiegato il conduttore - quando me l'hanno ridetto, non era possibile perché dovevo fare "I migliori anni" con la lotteria. Quest'anno era l'anno giusto, abbiamo trovato questa meravigliosa straffetta con quel grande professionista e amico che è Fabrizio Frizzi, per cui, quando finirò Sanremo, ai primi di marzo, tornerò a casa a fare "l'Eredità", poi farò sei puntate di "Si può fare" alla fine della stagione televisiva e poi a settembre tornerò con "Tale e quale", quindi il mio normale impegno televisivo per la rete continua normalmente".