Milano (askanews) - Annalisa torna a Sanremo a due anni dal debutto sul palco dell'Ariston con "Una finestra tra le stelle", scritta per lei da Kekko Silvestre: una canzone "solare, luminosa e positiva", la descrive la cantante."Questa finestra è la condivisione, si invita a condividersi con gli altri e a fare in modo che anche loro vogliano condividere qualcosa con te: è quello che mi aspetto, e cerco quando la canto. È una canzone semplice e immediata, arriva come uno schiaffo, ed è questo il suo bello. Sanremo è un fenomeno incredibile perchè ti porta per una settimana di fila e tutto il giorno nelle case delle persone".Per la serata dei duetti Annalisa ha scelto "Ti sento" dei Matia Bazar, canzone datata 1985, anno della sua nascita. "Volevo cantare una canzone forte, che mi desse la possibilità di far cantare la gente"."Una finestra tra le stelle" fa parte dell'album "Splende", che esce in coincidenza con il Festival: la produzione artistica è affidata a Kekko e Kikko Palmosi, storico produttore dei Modà. "E' un racconto di questo anno e mezzo passato a lavorare e anche di qualche cosa di vecchio, c'è dentro tutto, io sono anche autrice. Spero che arrivi alla gente il grande lavoro che c'è dietro questo progetto e anche l'entusiasmo che ho nel portarlo su quel palco lì".