Milano, (TMNews) - Vengono da Los Angeles, la loro musica rimanda ad atmosfere British e anni Settanta, e amano l'Italia, tanto da renderle omaggio nel video non ufficiale del singolo-tormentone "My Type", dove il cantante nella clip prende il posto di Adriano Celentano e balla accanto a Raffaella Carrà in uno spezzone dello storico programma Milleluci del 1974. Abbiamo incontrato i Saint Motel a Milano, dove ci hanno spiegato come nasce l'amore per la Carrà."Non siamo stati noi a scegliere lei ma lei a scegliere noi. È successo per caso: un nostro amico ha messo 'My Type' in sottofondo e ci siamo resi conto che aveva lo stesso ritmo della canzone di Celentano. Eravamo in studio a registrare e lui ci ha mandato questa clip, l'abbiamo trovata bellissima, molto cool" spiega il cantante."Abbiamo scoperto lo show grazie a Mina, è perfetto per Youtube, negli Stati Uniti guardiamo le clip con i numeri di ballo di Raffaella"."Siamo dei fans e speriamo di essere tanto fortunati da incontrare Adriano Celentano, ma siamo anche dei grandi sostenitori della cultura italiana, felicissimi di essere qui".La musica dei Saint Motel, che in Italia escono con un Ep dedicato di 6 tracce, ricorda ritmi anni Settanta ma loro la definiscono "senza tempo": ascoltano di tutto, da Mina ai Black Sabbath. "Ci ispiriamo a band britanniche come Kings e Who, ci piacciono le armonie ricche e allo stesso tempo i testi delle canzoni pop, vorremo costruire questo tipo di musica". Il risultato piace al pubblico e alla critica: un successo che, confessano, speravano e si aspettavano arrivasse.La band tornerà in Italia nel 2015 con quattro date: il 10 marzo a Milano, il 12 a Roma, il 13 a Nonantola (Modena) e il 14 a Roncade (Treviso). "Per ogni tour e ogni show studiamo qualcosa di nuovo, nel nostro look o nell'allestimento del palco: per il ritorno in Italia vogliamo qualcosa di unico e speciale". "Raffaella Carrà è ufficialmente invitata a unirsi a noi".