Roma, (askanews) - Sabrina Impacciatore, nella nuova commedia di Paolo Genovese "Sei mai stata sulla Luna?", è Mara, un personaggio romantico: una bancaria sognatrice in attesa del principe azzurro che cerca l'amore su Internet perché crede che ci debba essere mistero, e di notte si cala dalla finestra come la sua eroina di "Colazione da Tiffany", Audrey Hepburn, per andare ai suoi appuntamenti segreti, nascondendo tutto al fratello geloso Sergio Rubini e ignorando Emilio Solfrizzi da tempo innamorato di lei. Ci racconta il suo personaggio, che le assomiglia. Ma anche lei nella vita è un po' Audrey?"Sicuramente nella vita sono una sognatrice quindi ho visto questo personaggio molto vicino a me per questo aspetto. Poi mi chiamo Sabrina, perché mia madre avendo visto il film con Audrey Hepburn come protagonista voleva una figlia che vagamente le assomigliasse, eh infatti.... Non potevo essere più diversa di così"."E' una sognatrice che vive per la ricerca dell'amore e talmente tanto lo vagheggia da non rendersi conto che l'amore sarebbe a portata di pugno. Non credo sia l'espressione giusta, ma effettivamente lo prendo a pugni almeno metaforicamente, visto che lui tenta vari approcci che mi lasciano indifferente. E mi relaziono a un fratello geloso a cui nascondo i miei incontri segreti d'amore perché non sopporterebbe un simile affronto probabilmente".