Roma, (askanews) - Il Wwf Italia definisce anacronistico il dibattito avviato in questi giorni sugli "orsi dannosi" e sulla minaccia che la loro reintroduzione rappresenta per la comunità. L'associazione animalista ha sviluppato il progetto "Life Arctos" ( http://www.life-arctos.it/home.html), attuato nell'ambito del programma finanziario della Commissione europea Life + Natura, che ha come presupposto la coesistenza uomo-orso bruno e vuole favorire la diffusione di azioni coordinate per l'areale alpino e appenninico.Il Wwf ricorda che esiste ed è operativo il Piano d'azione interregionale per la conservazione dell'Orso Bruno sulle Alpi Centro-Orientali Pacobace, sottoscritto da tutti gli enti competenti, compreso il ministero dell Ambiente e la Provincia Autonoma di Trento e condiviso nella sua legittima impostazione tecnico scientifica anche dal mondo ambientalista, in un legittimo confronto.