Roma, (askanews) - Firenze è diventata una piccola Hollywood con il set di "Inferno", terzo capitolo della saga cinematografica con il prof. Robert Langdon, diretto da Ron Howard, e con l'arrivo in città di tutti gli attori. Il regista ha detto che il pubblico ha dimostrato grande interesse in tutto il mondo per le avventure del famoso professore e dopo "Il Codice Da Vinci" e "Angeli e Demoni", anche questo film gli darà tutto quello che si aspettano: dall intrigo all azione."Non so se sarà l'ultimo film. Dan ha sempre idee nuove e a me piace pensare che possa continuare: mai dire mai, adoro raccontare le sue storie e portarle al cinema. Ognuna è differente. Questa credo sia la più moderna".Il premio Oscar Tom Hanks fa per la terza volta lo stimato professor esperto di simbologia nato dalla penna di Dan Brown. E al suo fianco ci sono Felicity Jones e il francese Omar Sy diventato famoso con la commedia "Quasi amici" che qui recita in inglese e fa il ruolo del cattivo."Fare il cattivo non è difficile - ha detto - ma per me è una cosa del tutto nuova".Tom Hanks sul film."Inferno c'entra con il nostro concetto di inferno, ma allo stesso tempo mescola più cose, fisica, simbologia, cosa può significare per noi inferno, è come una grande caccia al tesoro attraverso il tempo e la storia e i tesori dell'arte".Le riprese si divideranno tra Firenze, Venezia e Budapest e il film uscirà nelle sale italiane il 13 ottobre 2016.