Roma, 17 ott. (TMNews) - Con il primo red carpet ufficiale è iniziata la "festa", ovvero la nona edizione del Festival Internazionale del Film di Roma che quest'anno è partito con la commedia "Soap Opera" di Alessandro Genovesi. A dare il via alla passerella, Nicoletta Romanoff madrina e conduttrice delle serate di apertura e di chiusura, con un vestito dorato leggero e scollato sulla schiena, che sul momento del cinema italiano ha detto:"Il cinema italiano è protagonista di questo festival - ha detto - aprirà il cinema italiano e chiuderà il cinema italiano. Noi abbiamo anche vinto un Oscar quest'anno, quindi meglio di così?!".Il più applaudito dal pubblico però è stato Tomas Milian, il "Monnezza" tanto amato dai romani, premiato con il riconoscimento alla carriera dal Festival. Sul tappeto rosso ha sfilato anche il big-cast del film d'apertura con il regista, Fabio De Luigi, Ricky Memphis, Diego Abatantuono, Chiara Francini, Cristiana Capotondi, Ale e Franz. De Luigi ha commentato la scelta di aprire con la commedia "Soap Opera":"Perché no una commedia, è un genere che riscuote un pochino più di successo in Italia e ci permette anche di difenderci spesso dagli attacchi di pellicole non nostre".Tra gli altri ospiti accolti dal direttore Marco Muller, il ministro Dario Franceschini, Sergio Castellitto, Valeria Marini, Dante Ferretti con la moglie Francesca Lo Schiavo, Gianni Letta e Luigi Abete, presidente di Bnl, main sponsor del festival.