Rocky Balboa è un pugile di mezza tacca, che tira a campare nei bassifondi di Philadelphia, tra incontri di poco conto e il suo lavoro di esattore di crediti per uno strozzino. Rocky ama, riamato, la giovane Adriana e questo, al momento, è il più grande colpo di fortuna della sua vita. Il secondo arriva nel momento in cui il celebre campione Apollo Creed, rimasto senza sfidante, decide di dare una chance proprio a Rocky. È il primo episodio della fortunata serie, vincitore di ben tre Oscar: film, regia, montaggio. In effetti è un film piacevolissimo, dove si tifa spudoratamente per uno Stallone ancora giovane e mingherlino, pieno di volontà e buoni sentimenti. La parte migliore del film, più che lo scontro finale quasi ovvio, è quella in cui il nostro eroe si prepara al combattimento. È qui, tra l'altro, che è stata usata per la prima volta la steadycam (per seguire Stallone che fa footing sulle scale). Il film è in lingua originale con i sottotitoli in italiano.