Milano (TMNews) - Il 2013 nella moda è stato un anno davvero molto intenso. L'industria fashion e glamour ha visto tanti cambi al vertice, a cominciare dall'annunicio che il primo designer a lavorare per Elsa Schiaparelli sarà Christian Lacroix e al gradito ritorno in passerella della moda di Tom Ford con un grande show a Londra. Poi annuncio che nessuno si sarebbe mai aspettato Marc Jacobs lascia il marchio di moda francese Louis Vuitton.Il mondo della moda italiana ha subito tre grandi perdite: la scomparsa di Vittorio e Ottavio Missoni e di Sergio Loro Piana. Sotto il profilo artistico il 2013 ha visto il grande ritorni del punk e della moda da strada che torna e conquista le passerelle. Anche le grandi maison cedono al fascino del trasgressivo.Ma non ci sono solo Parigi, Milano, Londra e New York, le settimane della moda proliferano e si moltiplicano ormai in tutto il mondo. Le maggiori capitali ai quattro angoli del pianeta organizzano sfilate: si va da San Paolo e Rio de Janeriro a Dubai, passando per Jakarta, Tokyo e Seul, la moda è un affare globale che non conosce confini.(Immagini Afp)