Roma, (askanews) - Riccardo Rossi torna in scena per la seconda volta al Teatro dei Satiri di Roma fino al 7 dicembre con il suo show "L'amore è un gambero", in cui si ride sull'amore, sulle disavventure della coppia e sui trucchi per sopravvivere. Ma perché l'amore è un gambero, gli abbiamo chiesto nello studio di Askanews?"Ho scoperto che l'uomo soprattutto in amore si comporta come un gambero, torna indietro".Dopo il matrimonio, racconta, iniziano i problemi: l'uomo vive male perché ha paura di perdere la moglie, ha il mutuo da pagare, poi arrivano i figli che costano sempre di più tra scuola e macchina fino a quando:"Il figlio se ne va e i genitori che fanno? Si lasciano, e l'uomo che è un deficiente, si rimette con una di vent'anni di meno, ricomincia da capo con 30 anni di più sulle spalle e il colesterolo a 300. Allora veramente l'amore è un gambero e torna indietro".L'amore secondo Rossi è un sentimento per le donne. E' troppo forte per l'uomo che non cresce mai e non riesce a gestirlo, ricadendo sempre negli stessi errori. Lo spunto per lo spettacolo è nato dalle storie dei suoi amici."Ho trovato tutte le partecipazioni da 18 anni fa a oggi e ho detto: vediamo chi ha resistito negli anni: niente, otto su 10 carta straccia, otto matrimoni sono finiti, quindi ho capito che funziona meglio il secondo matrimonio e tanto vale saltare il primo. Per questo sono rimasto scapolo".Manuale d'amore a parte, a marzo Rossi debutterà al cinema da regista con una storia scritta da lui, sempre sull'amore, ma "è un altro tipo di amore, quello di un padre verso una figlia che secondo me è l'unico vero amore che prova un uomo".E ci dice il titolo: "La prima volta di mia figlia"