Milano, (askanews) - La cultura è "anche un'occasione di sviluppo economico", e "noi in Italia abbiamo un piano per cui una parte significativa della disoccupazione giovanile nel corso dei prossimi anni possa essere assorbita dalla cultura", partendo dai 100mila precari che saranno assunti nella scuola. Lo ha detto il premier Matteo Renzi, intervenendo all'Expo di Milano allaconferenza dei ministri della Cultura. "La cultura è anche un modo per vivere - ha concluso il premier - è anche uno strumento economico, un modo per creare occupazione".