Roma, (askanews) - "Roma è una città Stato e i suoi problemi vanno avanti da 20 anni. Chiunque se la prenda, avrà una grossa rogna da risolvere": lo ha affermato Luca Ferrari, regista di "Showbiz" (Italia, 2015) e di "Pezzi" (Italia 2012), meglio conosciuto come "Laurentino 38" perché dedicato all'omonimo quartiere periferico di Roma, a margine del "Visioni fuori raccordo film festival" al Cineclub Detour a Roma, dove è stato proiettato il suo ultimo film."E' questo che non mi piace di Roma, che uno si deve schierare o se Roma è bella o se Roma fa schifo. Sono vent'anni che Roma ha problemi - spiega Ferrari, nato a Roma - io ultimamente ho visto un'intervista per la campagna elettorale di Carraro (Franco, ex sindaco di Roma dall''89 al 1993, ndr), dell''89, e Carraro diceva nella sua agenda politica le stesse cose che vengono dette ora. Secondo me ci sono degli aspetti di Roma che non sono stati risolti e chi si prenderà Roma avrà una grossa rogna perché Roma è una città-Stato sostanzialmente e ci sono cose che non sono risolvibili".