Roma, (askanews) - "Scialla, rilassatevi perché veramente non siamo qui per fare guerre, non siamo qui essere dei terroristi, io parlo per i ragazzi di seconda generazione che sono nati in Italia che sono come tutti gli altri. Hanno bisogno ovviamente di diritti: quindi della cittadinanza al più presto possibile": a parlare, senza rappare questa volta, è Amir Issaa, detto "il meticcio", musicista nato a Roma da padre egiziano e madre italiana e interprete della canzone "Scialla!", colonna sonora del film di Francesco Bruni (2011), che sostenuto da Arezzo Wave è andato alla Camera dei deputati assieme alla collega Karima (italiana di origini liberiane) per consegnare, tramite il deputato del Pd Marco Donati una lettera al premier Matteo Renzi, affinché sia approvata al più presto una legge sullo Ius Soli.