Roma, (askanews) - Raoul Bova è tra i protagonista del progetto "Nello stesso specchio", promosso dalla "Sorridendo! Onlus" di Mary Calvi. L'attore romano si è prestato alla macchina fotografica per realizzare un calendario speciale per un progetto di solidarietà importante: costruire un maneggio nella casa famiglia "Volontari Capitano Ultimo", dove si potrà praticare gratuitamente l'ippoterapia."Il calendario è il pretesto per aiutare insieme a testimonial persone che non hanno paura di mostrarsi per come sono, non hanno più timore del giudizio e dello sguardo degli altri. È un segnale molto bello per fare una iniziativa che non è solo per un maneggio e per l'ippoterapia ma è anche un segnale di uguaglianza e di grande forza per le persone che sono spesso considerate diverse".Il calendario verrà presentato durante la IV edizione del "Sorridendo Film Festival 2016", che si terrà a Roma dal 22 al 24 aprile. C'è chi mostrerà la propria timidezza, chi il proprio stupore, chi imparerà a guardarsi con maggiore attenzione scoprendo qualcosa di sé, chi riderà, chi urlerà o si nasconderà dietro le mani. Tutti uniti per lo stesso progetto:"Sono contento che si lotti per portare avanti questi piccoli grandi valori presenti nella nostra società e che fanno andare avanti il mondo. Solo con questi valori si portano avanti le grandi iniziative e avere le grandi vittorie".