Milano (askanews) - Un cortometraggio girato da un team di vari registi per addentrarsi nei meandri del desiderio: "X" è la nuova campagna della casa di lingerie Coco De Mer ed stato presentato in anteprima per l'Italia a Milano nello spazio dello storico bagno diurno di piazza Duomo. Tra gli autori del film anche il fotografo britannico Rankin, grande nome dalla scena fashion, nonché celebre ritrattista. "Il mio lavoro - ci ha detto - riguarda le emozioni: ossia catturare qualcosa grazie alla fotocamera".Il film, che vuole indagare la mente erotica, è basato su un intenso lavoro di montaggio, che spesso ha portato a stravolgere il materiale originale dei registi, con risultati che lo stesso Rankin trova interessanti. "La mia idea era questa: se tu cedi la tua visione e i tuoi sentimenti riguardo al film a qualcun altro, loro ci vedranno qualcosa di diverso e troveranno altri significati".Significati che, nel lavoro dell'artista britannico, a volte si manifestano in modi non previsti a tavolino, anche perché lo stesso Rankin ha ammesso di seguire il suo istinto, andando a indagare quel terreno per definizione provvisorio che è rappresentato dalle emozioni e dalle ossessioni, che insieme riescono poi a generare qualcosa di nuovo dal punto di vista estetico. "Non credo veramente nella precisione - ha aggiunto Rankin - Gli imprevisti o le parole possono cambiare le carte in tavola. Quando avverto che qualcosa funziona in un certo senso quella è la perfezione, ma solo in quello specifico contesto e non è mai esattamente quello che avrei voluto all'inizio".Oltre alla presentazione di "X", il fotografo ha anche ritratto a Milano diversi personaggi celebri, oltre ad alcune persone comuni che sono state selezionate con un concorso. E a tutti, lo abbiamo visto, Rankin, con il suo team, ha riservato lo stesso trattamento. "Il mio lavoro - ha concluso - riguarda gli esseri umani: che siano rockstar o stilisti o modelle, quello che cerco è il loro essere delle persone".