Milano (askanews) - A 15 anni dall'esordio discografico come cantante e compositrice nei Baustelle, Rachele Bastreghi intraprende l'avventura solista con "Marie", Ep ispirato a musica e atmosfere degli anni Settanta: è composto da 7 brani, 4 inediti, 2 cover e la versione strumentale di uno degli inediti, "Folle tempesta". Tutto è partito da una canzone scritta per una fiction della Rai, dove Rachele ha avuto anche un piccolo ruolo da attrice.."All'inizio avevo detto di no, mi sembrava una cosa distante da me, poi parlando con il regista ho capito che poteva essere una bella cosa: dovevo essere una cantante francese anni Settanta, è un mondo che mi ha sempre affascinato". "E' capitata l'occasione per mettersi alla prova su nuove cose: scrivere canzoni musica e testo è una cosa nuova per me. Con i Baustelle eravamo fermi perché in genere dopo la tournee abbiamo un momento di riflessione e di pausa, ci vuole per trovare altre cose da dire, questo mi ha smosso qualcosa e ho avuto l'esigenza di approfondire il discorso".Rachele porterà il nuovo lavoro sul palco per farsi conoscere nella nuova veste, ma non sarà sola."Faremo dei concerti ad aprile e marzo con la band con cui ho suonato il disco. Ho ricreato la dimensione gruppo perché è quella che preferisco e in cui mi sento a mio agio, non mi ci vedo solista perché mi piace condividere, il calore e l'energia che si crea con gli altri".In contemporanea con l'Ep esce il video dell'inedito "Il ritorno", secondo singolo estratto dall'Ep, girato tra Milano e Torino dal regista Fabio Capaldo.