Roma, (TMNews) - E' stato presentato all Istituto Treccani a Roma alla presenza del presidente Napolitano e dell'ambasciatore inglese a Roma, il facsimile di uno dei più importanti manoscritti medievali, ricco di preziose miniature, il "Roman d Alexandre" (Romanzo di Alessandro Magno) noto come Bodley 264, custodito all Università di Oxford. E' uno dei codici miniati più famosi e preziosi del Medioevo, scritto tra il 1338 in Belgio e il 1410 a Londra, contiene la versione più completa del "Roman d Alexandre" in francese antico, il breve "Alexander and Dindimus" (epistolario romanzato tra Alessandro e il re indiano Dindimo) in inglese e la versione francese del Milione di Marco Polo. La pubblicazione in esclusiva mondiale e in accordo con l'Università di Oxford del facsimile del Roman d Alexandre, conferma il ruolo della Treccani come istituto di alta cultura e divulgazione, come spiega il presidente Franco Gallo"La Treccani è un istituto editoriale che ha forma di spa e che quindi deve fare profitti, ma che ha rilevanza pubblica per cui il suo obbiettivo quello di fare cultura, di essere strumento e antenna tra chi vuole che ci sia ricerca e godere della ricerca e noi dobbiamo fornire la qualità. In questo momento in cui la rete sta invadendo ed è facile andare in rete ed avere informazioni, noi dobbiamo dare informzioni qualificare e selezionate. Wikipedia è molto utile ma viene alimentata volontariamente, noi invece certifichiamo quello che diamo"