Milano (TMNews) - Lo chiamano l'Oscar dell'Architettura: la definizione può anche essere controversa, ma i numeri hanno una loro forza. E alla comunità online del premio Architizer sono iscritte più di un milione di persone, cui si aggiunge la giuria ufficiale di 300 esperti: insieme hanno assegnato anche i riconoscimenti 2014, 129 vincitori in 60 categorie.Tra i grattacieli residenziali il voto popolare ha premiato la Cayan Tower di Dubai negli Emirati Arabi Uniti, firmato dallo storico studio Skidmore, Owings & Merril, la giuria ha invece scelto lo slanciato One Madison che si staglia nello skyline di New York. A realizzarlo CetraRuddy XXd.I premi riguardano molte categorie, e tra le torri per uffici la giuria ha scelto le Al Bahr Towers di Abu Dhabi, sempre negli Emirati, dello studio Aedas Architects. Grande fascino anche per quanto riguarda gli aeroporti, dove le due giurie si sono trovate concordi nell'indicare lo Shenzhen International firmato da Massimiliano Fuksas insieme a Knippers Helbig, mentre tra le biblioteche ha vinto, anche qui mettendo tutti d'accordo, la Ninos Conarte di Monterrey in Messico, progettata da Anagrama.Premiata dalla giuria popolare anche una stazione di rifornimento di McDonald's a Batumi, in Georgia, per Khmaladze Architects e, nella categoria musei, la giuria ufficiale ha scelto il Danish National Maritime Museum di Helsingor, struttura interrata firmata da Bjarke Ingels Group.Molti altri edifici hanno ricevuto la famosa A+ del premio Architizer, insieme formano una possibile risposta alla domanda su quali siano le architetture più belle del mondo.