Lisbona, (TMNews) - C'è un settore che non conosce crisi in un Portogallo messo in ginocchio dalla difficile congiuntura economica internazionale. A Lisbona si sta assistendo a un vero e proprio boon dei prodotti con design retrò. Nei negozi del cuore della capitale ci sono in esposizione tantissimi oggetti ispirati al passato: dai cosmetici agli alimentari, dai gioielli ai giocattoli, agli utensili da cucina rétro.Tutti hanno il marchio di fabbrica e confezioni vintage ispirati soprattutto agli anni '50. Amatissima da turisti e portoghesi la boutique della memoria dove si vendono alici, baccalà, acciughe e tonno Tricana della Conserveria de Lisboa, fondata nel 1930."Abbiamo voluto fare un passo indietro recuperando le confezioni delle nostre scatolette, è un modo di cambiare senza in realtà cambiare nulla. In questo modo abbiamo ritrovato la nostra tradizione" spiega il responsabile del negozio. Grande successo hanno anche la crema Benamor, sul mercato dal 1928, o la saponetta Claus de Porto avvolta nella carta originale degli Anni Trenta. "Ci siamo resi conto che la gente cerca la storia e le radici del Portogallo e così abbiamo cercato di tornare alle origini, perchè la modernità sembra aver stufato" aggiunge il presidente della casa di cosmetici vintage.(immagini Afp)