Francoforte (TMNews) - L'editoria italiana è un'eccellenza del nostro Paese, ma la politica fa finta di non accorgersene. La denuncia arriva dal presidente dell'Associazione italiana degli editori, Marco Polillo, che alla Buchmesse di Francoforte ha presentato il Rapporto annuale sullo stato dell'editoria in Italia. "Dante e Boccaccio e Petrarca - ha aggiunto Polillo - non sono nati in Francia o in Germania. Eppure i nostri politici forse pensano ancora che con la cultura non si mangia, che è una grandissima sciocchezza".