Milano, (TMNews) - Un napoletano Doc come Pino Daniele non è certo rimasto indifferente ai disordini avvenuti dentro e fuori lo stadio Olimpico prima di Fiorentina Napoli. "Certo uno rimane male. Nel senso che un appuntamento sportivo deve essere una festa e invece diventa una tragedia. Io credo che ci siano sempre degli infiltrati nelle grandi manifestazioni sia sportive che musicali e crea il caos, a volte penso che siano volute".Da Milano dove ha presentato il maxi evento del primo settembre all'Arena di Verona, Pino Daniele si è detto molto preoccupato della situazione di gravissima crisi che sta vivendo l'Italia, ma nonostante questo guarda al futuro con ottimismo."Voglio essere fiducioso perchè questo governo fatto da giovani, che sta facendo delle cose, vedremo se hanno preso la strada giusta. Soprattutto per dare ai giovani la speranza che questo paese di riprenda ma sicuramente si riprenderà".Nel suo futuro però non c'è un impegno in politica. "Io non ne sarei capace, amo troppo la musica quindi do priorità a quello, poi se attraverso la musica riesco a dire delle cose che possono aiutare e possono dire il mio pensiero lo faccio".