New York (askanews) - Dopo la vittoria ai David di Donatello come miglior film, "Perfetti sconosciuti" conquista riconoscimenti anche oltreoceano. Il film di Paolo Genovese ha vinto il premio come miglior sceneggiatura al Tribeca film festival, a New York, l'evento cinematografico fondato dall'attore Robert De Niro.Il regista, ritirando emozionato il premio, ha detto di volerlo dedicare agli attori "perché senza di loro questa sceneggiatura sarebbe niente". Il successo del film secondo Genovese dimostra che "funziona l'idea della storia, in qualsiasi parte del mondo, ognuno degli abitanti della Terra con uno smartphone nasconde un segreto". "Perfetti sconosciuti" si svolge nell'arco di una serata fra amici in casa, una cena in cui per gioco si decide di condividere tutte le telefonate, i messaggi o le email che arrivano sui cellulari. Una scelta che scatenerà il caos.