Milano (askanews) - Benedetto dalla pioggia, ha preso il via dalla Cascina Longora di Carpiano, alle porte di Milano, il viaggio Milano-Roma a cavallo, rievocazione dell'avventura affrontata nel 1970 da Lucio Battisti e Mogol. Il percorso è lo stesso per l'80%, ideatori e protagonisti dell'iniziativa sono due romagnoli, lo chef Stefano Asirelli e il pilota di elisoccorso, Andrea Pertegato.

"Finalmente - ha spiegato Andrea Pertegato - il nostro sogno diventa realtà. Partiamo dalla Cascina Longora, proprio da dove partirono Battisti e Mogol. Siamo pronti, felici e supercarichi, non ci interessano le condizioni meteo; l'importante è arrivare a Roma con i nostri cavalli in salute e con tanta gioia nel cuore che ci porteremo assieme".

Il viaggio è stato preceduto dalla presentazione nel castello Mediceo di Melegnano, con la partecipazione di amici e ospiti Vip. Tra questi Francesca Moyersoen, figlia di Albert che insegnò a cavalcare a Lucio Battisti, il Dj Awanagana e Pietruccio Montalbetti, storica voce dei Dik Dik che avrebbe dovuto partecipare al viaggio originale.

"Io avrei dovuto fare questa cosa - ha detto Montalbetti - m'hanno fatto fare persino la scuola d'equitazione però a cavallo ci so andare abbastanza bene ma devo riprendere perché sono stato in Tibet, in Nepal, sono stato con i gauchos ma mi sono trovato qua a montare cavalli che sono più larghi di quelli tibetani. In ogni caso tutto ciò che è strano io lo faccio".

"Due o tre giorni la dividiamo quest'avventura - ha aggiunto Awanagana - l'augurio è quello che dico sempre: buona strada".

Roma-Milano a cavallo non è solo un viaggio ma un vero e proprio evento benefico: durante le 22 tappe, fino al 18 giugno 2016, verranno raccolti fondi per l'ippoterapia per far sì che anche le persone meno fortunate possano condividere il piacere di vivere in simbiosi con la natura.