Parigi (askanews) - Al Museo Rodin di Parigi ha sfilato la collezione Haute Couture Dior per la primavera estate 2016. Una collezione di transizione perchè è la prima del dopo Raf Simons, che ha lasciato la Maison nell'ottobre del 2015, per motivi personali. A disegnare giacche, vestiti e bluse sono stati chiamati i ragazzi del team creativo interno, orfano del direttore. Hanno voluto rileggere in chiave moderna la parisienne di oggi, facendo un aperto omaggio a Christian Dior e si sono abilmente ispirati alle jeunes filles con la loro spensieratezza nell'accostare liberamente abiti e accessori. Accanto alle classiche giacche Bar, da indossare con lunghe gonne a pannelli o con mini ricamate, ci sono lunghi abiti in chiffon e pizzo che giocano con le trasparenze si alternano e abiti bustier che scoprono t-shirt gioiello.Le immagini senza commento.