Parigi (TMNews) - Questi due rari esemplari di alligatori albini sono arrivati dalla Florida all'acquario tropicale di Parigi. Si tratta di un evento unico nel suo genere perché in tutto il mondo si contano pochissimi animali come questi, una quarantina al massimo, anche perché il colore della loro pelle li costringe a una bassa aspettativa di vita."Questi animali - spiega il direttore dell'acquario, Michel Hignette - non sopravvivono a lungo nel loro habitat naturale. Il fatto che siano bianchi li espone a facili attacchi da parte dei predatori e se pure dovessero sopravvivere a questi, il fatto di non essere ben protetti dai raggi ultravioletti dai pigmenti della pelle, rappresenta un'ulteriore possibile causa di morte. Alla fine, tutti gli esemplari esistenti al mondo sono nati in cattività e cresciuti in un ambiente protetto".Alla base della loro singolare colorazione, spiegano gli esperti, c'è una anomalia genetica che si trasmette ereditariamente."Non hanno il gene che sintetizza la melanina - continua Hignette - si tratta di un gene recessivo quindi deve essere presente in entrambi i genitori affinchè la caretteristica venga espressa nei cuccioli. In casi del genere c'è un 25% di possibilità che i cuccioli siano albini".I pochissimi esemplari di alligatori albini esistenti al mondo sono custoditi gelosamente e con molta cura nei parchi zoologici che li ospitano. Rappresentano una grande attrattiva per i visitatori ma anche un punto d'orgoglio proprio in ragione della loro unicità.(Immagini Afp)