Roma, (askanews) - "Sono contento che viene Enrico Ruggeri, siamo diventati amici, è un uomo con cui mi trovo benissimo, ha un grande senso dell'umorismo, e poi ha scritto canzoni memorabili. E' colui che mi ha spinto a salire sul palcoscenico davanti a centinaia di migliaia di persone al concerto del primo maggio": Francesco Pannofino racconta il suo 'battesimo' da cantante sul palco del concertone a Roma, in un'intervista alla vigilia del suo concerto all'Eutropia Festival a Testaccio, dove presenterà "Io vendo le emozioni", suo primo album da "cantattore".Imitando la voce del cantautore milanese, Pannofino racconta: "Mi ha detto 'dai Francesco vieni a suonare con me'. Gli ho detto: 'Ma che sei scemo?'. 'Dai cantiamo una canzone insieme', ho detto 'no dai', poi ci ho ripensato e ho detto 'perché no'? E quando mi ricapita?", ha spiegato il doppiatore di George Clooney e Tom Hanks, paragonando il suo debutto sul palco a quando uno zio o un parente spinge in acqua un bambino affinchè impari a nuotare.