Roma, (askanews) - Due star della lirica sono arrivate a Palermo per "Lucia di Lammermoor" di Gaetano Donizetti che ha debuttato al Teatro Massimo per la regia di Gilbert Deflo. Sono la rumena Elena Mosuc e l'americana di origini portoghesi e portoricane Nadine Sierra. La prima ha alle spalle una grande carriera in tutto il mondo e Lucia è il suo cavallo di battaglia. Sierra, del secondo cast, è contesa da tutti i teatri internazionali e si esibisce per la prima volta in questo ruolo in Italia.Una Lucia di debutti eccellenti: al debutto infatti sono anche il direttore Riccardo Frizza e Giorgio Berrugi nei panni di Edgardo. L'opera di Donizetti, tratta dal romanzo di Walter Scott e tra le più amate dal pubblico, andò in scena per la prima volta nel 1835. Questo allestimento la rende particolare anche per l'uso dell'armonica a bicchieri (la glasharmonika) nella celebre scena di follia della protagonista che impazzisce dopo avere ucciso Arturo, l'uomo che è stata costretta a sposare per volere del fratello, amando invece Edgardo.