Roma, (TMNews) - Un viaggio nella storia, alla scoperta di usi e costumi della borghesia di un tempo, attraverso un percorso fatto di documenti rari e cimeli, collezionati nell'arco degli ultimi due secoli. Siamo alla Casa museo Palazzo Viafòra, allestito all'interno dell'omonimo edificio settecentesco nel cuore storico di Cassano allo Ionio, in provincia di Cosenza.Originariamente residenza della famiglia Chidichimo, nella prima metà dell'800, il palazzo fu acquistato dalla famiglia Viafòra che ne ha mantenuta inalterata la struttura nel corso di duecento anni. Uno scrigno di tesori in cui lo scorrere del tempo sembra essersi fermato: le sale e la camera da letto, con i loro arredi e corredi, le suppellettili, la biblioteca e il ricco archivio in cui sono custoditi e catalogati centinaia di atti di interesse storico e sociale.Pasquale Cersosimo, curatore della Casa Museo: "E' possibile ripercorre non solo gli usi e i costumi di quel tempo, ma anche le abitudini quotidiane".Dalle riviste alle prime pagine dei quotidiani d'epoca: tutto a rimarcare la netta distinzione che la società dell'epoca imponeva tra uomini e donne e tra classi sociali. Ci sono anche alcuni pezzi storici: come una pagella risalente al periodo fascista o il trattato psicologico sul bacio steso nel 1889.