A Roma uno spettacolo sulle discriminazioni nazionali