Milano (askanews) - Esce il 25 marzo il nono album di studio di Elisa che si intitola "On", disco che la cantautrice friulana definisce "istintivo e vitale che ha l'effetto di farmi sentire accesa e connessa". Il disco è anticipato dal singolo "No hero", che su Youtube è arrivato a quasi sei milioni e mezzo di visualizzazioni. Se si escludono due brani in italiano, uno dei quali cantato insieme con Emma e Giuliano Sangiorgi, a quasi 19 anni dal suo disco di esordio, Elisa torna a concepire e realizzare un disco pop in inglese. "L'inglese è uno stumento, un mezzo, un linguaggio creativo, le mie fondamenta musicali sono unicamente in inglese" ha spiegato la 38enne cantante, sottolineando che "l'italiano l'ho dovuto conquistare, è un'identità che h dovuto ricercare".Con queste 13 nuove tracce, tra cui un duetto con Jack Savoretti, Elisa punta al grande pubblico senza rinunciare a sperimentare e mantendendo la propria originalità. E lo fa con un disco dinamico, da ballare, pieno di richiami e citazioni agli anni Novanta e di rimandi alla scena "pop dance" soprattutto anglosassone, con una grande attenzione alla produzione dei suoni che caratterizza i migliori lavori usciti sulla scena internazionale."Una chiave della potenza di queste nuove produzioni, che alla fine risulta essere la grande 'pulizia' del suono, - ha chiarito Elisa - è in realtà l'occupazione molto coscienziosa dello spazio delle frequenze: in pratica non c'è molto 'blending', c'è più definizione tra un suono e l'altro".