"E' affronto alla privacy", dice il regista al Comic-Con