Tauranga (askanews) - Nuova udienza in tribunale per il batterista degli Ac/Dc Phil Rudd. Il musicista si è presentato in aula a Tauranga, in Nuova Zelanda, paese in cui risiede, perché accusato di aver infranto le rigide regole a cui è sottoposto da quando è stato condannato ai domiciliari per aver minacciato di morte un suo collaboratore.Il batterista, occhiali scuri e giacca firmata Ac/Dc, ha negato tutte le accuse, in particolare quella di aver bevuto alcol, cosa che gli è severamente proibita finché resterà ai domiciliari. Secondo il procuratore invece ci sarebbero prove evidenti. Rudd dovrà ripresentarsi in tribunale il 24 novembre prossimo.(Immagini Afp)